Federazione Italiana Mercanti d'Arte CINOA: confederation of Art & Antique dealer associations

"Cristo Portacroce"

Giovan Pietro Rizzoli il Giampietrino (1485-1553)

Giovan Pietro Rizzoli detto il Giampietrino (Milano1485-1553)

"Cristo Portacroce"

Olio su tavola

Epoca 1530 c.

Misure tavola 55 x 75

L'opera è dipinta su tavola unica di pioppo come era d'uso nelle più importanti botteghe del primo '500.

Ottimo stato di conservazione.

Questa magnifica opera, vera perla del primo Rinascimento Lombardo, è evidentemente riferibile al catalogo di Giovan Pietro Rizzoli detto il Giampietrino.

Oltre alle caratteristiche stilistiche, davvero uniche e inconfondibili, l'attribuzione è acclarata dalle comparazioni con alcuni suoi dipinti analoghi, in particolar modo con la tavola esposta al museo Diocesano di Milano, che presenta inequivocabilmente le identiche peculiarità pittoriche.(Vedi foto)

La versione del "Portacroce" qui proposta, si differrenzia per la postura del Cristo rivolto verso lo spettatore sul fianco sinistro e per la posizione delle mani.

Tra le versioni conosciute di questo soggetto, è questa sicuramente una delle più interessanti eseguite dal Maestro Milanese che lavorando a stretto contatto con Leonardo, ne assimila la lezione pittorica e una forte carica di esoterismo che contraddistingue i volti dei personaggi raffigurati.

dip.r46 contattaci
  indietro

Dipintiantichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria