Federazione Italiana Mercanti d'Arte

Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia

Bottega di Francesco Bassano II° (1549 -1552)


Mosè fa scaturire l'acqua dalla roccia
Bottega di Francesco Bassano II°
(Bassano 1549 - Venezia 1592)

Olio su tela
Cornice coeva
Misure tela 89 x 129
Misure cornice 105 x 142
Il dipinto è stato perfettamente rintelato ed è in eccellenti condizioni.

L' opera è catalogata nella FOTOTECA della "FONDAZIONE FEDERICO ZERI" dell'UNIVERSITA' di BOLOGNA con il n° 44432. (Vedi foto)

da Asta Christie's, Londra (UK)
del 24 Luglio 1959 lotto n°76

Questa importante tela veneta di fine '500 raffigura in maniera sorprendente la scena di un episodio miracoloso avvenuto durante l'esodo biblico del popolo Ebraico.
Fuggiti dall' Egitto dove erano ridotti in schiavitù, gli Ebrei vengono guidati da Mosè verso la Terra Promessa.
Per quarant' anni vagano nel deserto del Sinai e le loro sofferenze sono mitigate dall'aiuto di Dio che fa piovere la manna dal cielo. Un giorno, stanchi e assetati, gli Ebrei si sentono abbandonati da un Dio di cui cominciano a dubitare l'esistenza e si rivolgono verso Mosè chiedendo un segno Divino. Ed ecco il miracolo del Grande Profeta che batte il bastone sulla roccia facendo scaturire una cascata d'acqua.
La scena si presta particolarmente ai modi della vivace pittura veneta del '500 che vede nella Famiglia dei "Bassano" i maggiori e più celebri esponenti.   Questa splendida opera fa parte infatti di una delle più riuscite raffigurazioni Bibliche eseguite nella bottega di Francesco Bassano il Giovane, figlio di Jacopo e nipote del capostipite Francesco Bassano il Vecchio.
Il dipinto è di grande impegno pittorico con una serie infinita di personaggi ed animali descritti con inimitabile maestria. La composizione, completamente satura di figure e di particolari, è veramente godibile in ogni zona della grande tela. Lo spettatore non è attratto da un un protagonista principale o da un punto focale, ma il suo sguardo si perde alla continua ricerca di nuove immagini animate.
Le grandi dimensioni della tela sono tipiche della produzione Bassanese e permettono di esprimere tutta la fantasia di questi grandi Maestri dell'arte Veneta. Da notare infine la straordinaria gamma cromatica del dipinto, veramente eccezionale anche in considerazione dell'epoca.
Ribadiamo le sue eccellenti condizioni con un vecchio rintelo eseguito professionalmente ed una leggera pulizia con stesura di vernice protettiva per far risaltare la brillantezza dei colori rimasti inalterati nel tempo.
Questo spettacolare dipinto, oltre ad un evidente altissimo livello pittorico ed ad un magnifico effetto visivo, offre una garanzia storica accertata da una documentazione pubblica, catalogato nella Fototeca di Federico Zeri, Il più autorevole studioso e conoscitore della Pittura Antica Italiana.


Mosè Bassano contattaci
  indietro

Dipintiantichi

vedi galleria

Oggetti d'arte

vedi galleria

Mobili

vedi galleria